אמן ריאליסט

אמיליו גרקו /

Pin
Send
Share
Send
Send




אמיליו גרקו נולד (1913-1995), פסל ושרטט איטלקי, בעיקר דמויות נשיות ופסלי דיוקן. נולדה בקטניה, סיציליה. בגיל 13 נכנס לסדנה של בנאי אבן, לומד לגלף צלבים ודמויות לבתי קברות; החל גם לבצע פיסול על חשבונו ולמד בקצרה באקדמיה של פלרמו 1934.

בשנת 1943 התגורר ברומא והציג את תערוכת היחיד הראשונה שלו בגלריה איל קורטייל בשנת 1946.פרופסור לפיסול באמנות ליסבו, רומא, 1948-52, באקדמיה לקרארה 1952-5, האקדמיה לנאפולי 1955-67 ו 1966 באקדמיה ברומא. / div> על התחרות על עיצוב האנדרטה פינוקיו ב קולודי 1953 ואת פרס עיר הפסל של ונציה בביאנלה בוונציה 1956. עבודותיו מונומנטלי גם כוללים שלוש דלתות ברונזה חדש אורבייטו קתדרלה 1959-64 ו אנדרטה לאפיפיור יוחנן ה XXIII עבור סנט פטר של הוותיקן 1965-6. חי ברומא. | © Ronald Alley, קטלוג אוסף האמנות המודרנית של טייט






























































גרקו, אמיליו - פיגליו די ג'וזפה די דומניקה סאמבוקו נאק a קטאניה l'11 ott. 1913.Le scarne notizie sugli anni di formazione del G. ci riportano a contesto di respectitosa povertà familiare che condiziona da subito le scenzte de di vía e di lavoro: לעתים קרובות על מנת לראות את כל מה שקשור, מלטייה דל פאדר צ'ה ב קואצ'ה מודו riversava su di lui gli onii familiari, il giovane G. dai tredici anni si ritrovò daprima garzone scalpellino nel laboratorio Zagarelli, specializato in monumenti funerari, e poi factumum in "impresa" (ג 'ובאני פורמייקה) צ'ה appaltava i pochi incarichi di tipo artistico di cui sentiva necessità la Comunità Catanese dell'epoca, דלה creazione di monumenti all'intrapresa di restauro di וצ'י edifici "storici".ההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההההה,vivente", una vittoria alata per un monumento ai caduti; la sua opera si esplicò in nel restauro della chiesa madre di Carlentini, mentre a più più avanzato si נתונים il Monumento מודעה Antonino di San Giuliano a Villasmundo, un paasino vicino a Catania (1936) .Memorie di questo tirocinio al legato alle necessità di sopravvivenza elementare si ritrovano, filtrate da pudica trasfigurazione venata di riserbo e nostalgia, nelle pagine di tono dichiartamente letterario stese dall'artista negli anni della sua maturità, che per altro non ci forniscono adisuate precisazioni sulla טיפולוגיות dell'apprendistato. La caratteristica più Meanativa che sembrerebere daere quel tirocinio, cioè il processo di sbozzatura "in levare"טיפיקו della scultura ב pietra che doveva esere il presupposto dei lavori cemeteriali, di fatto ebbe seguito nell'attività più nota dell'artista maturo, che permette semper per modellazione "ב porre", in creta e plastilina, destinata alla fusione bronzea, una tecnica secondo la quale egli avrebbe operatbe con una stupefacente sofisticata abilità manuale che, par di capier, il giovane G. potrebbe aver sviluppato in esercizi diuturni fino all'ossessione, ma da perfetto autodidatta; pur se se giocoforza ipotizzare contatti formativi, almeno sugli elementi essenziali del mestiere (תמונה 4 תמונה, תמונה,), con qualche operatore locale, anche se non professionista in senso stretto. La prima notizia di unadramento professionale secondo norma riguarda gli esami di idoneità all'Accademia di Palermo, ove si presentã da privatista nel 1934 con la finalità specifica די קונים un pezzo di carta che gli הסכמה cui, dopo il primo servizio regolare di diciotto mesi a Palermo (1934-35), דוויווה, רומנטי, צ'יאמאט, בין השאר, בדמות קמפאגה ד'אפריקה, פרימה, קנדי ​​דלה שנייה, גונדה מונדיאל, קון ל'אפטו די סרדיצ'רלו דלה סואה. Ricorda ב unintervista: "[...] פוי נל '38 mi richiamarono לכל קורסו די istruzione דה radiotelegrafista e rimasi סוטו לה ארמי (Sicilia e אלבניה) Fino Alla Morte di mio fratello (lui pure militare, rimasto ucciso in אפריקה 1942).Fui congedato solo per alcuni mesi perché mi richiamarono di nuovo ed ebbi la sorte di eseregnato (a roma dal maggio 1943) allo spolettificio del regio esercito, con il grado di sottotenente e per alcuni mesi beneficii di una minestra calda tutti i giorni; (1943) דוויטי נסקונדרמי, ב una casa di Passeggiata di Ripetta, senza un Unso e con tute le difficoltà che lascio immaginare, perché i tedeschi avevano ordinato il trasferimento dell'ufficio tecnico a Firenze [...] Quando arrivaroo gli americani ero ridotto pelle e ossa; mi presentai אל "מחנה מנוחה" della croce rossa; פריצה סקיצה לכל מיליטרי alleati"(in Luisi) .Il più giovane militare-scultore si arrangiava a sbarcare il lunario eseguendo ritratti veloci agli ufficiali a qualche nobildonna della buona società (ב creta, פורטו מיניון, לכלכלה) .La terracotta, לבוא חומר, e ritratto, quale genere, saranno carateristiche דומינה,i Locali dell'antica Accademia tedesca erano stati assegnati for diversi lotti a pittori e scultori, che vi crerono una pittoresca "comunità" dall'aura bohémienne: ricorderemo M. Mazzacurati, P. Consagra, R. Guttuso) .Dopo Defatiganti tentativi reuscì a inserirsi poi nel sistema dell'insegnamento pubblico, divenendo dapprima assistente di Q. Ruggeri al liceo artistico di via Ripetta (קונקורסו לכל טיטולי), ב -1952, ב -1952, על פי כל ההמלצות, כל מה שעשינו לא היה קל יותר. Gli sviluppi successivi della "carriera accademica"videro il G. per lunghi anni a Napoli (1955-67) e eine a rom, ove fu trasferito nell'ottobre 1967 e tenne l'insegnamento di scultura con coscienziosa dediione fino al 1975, quasi deli tirosinio scolastico che a lui עידן mancato.In effetti אני fatti salienti della vita del G., superta la fase dura della formazione, strettamente condizionata oltretutto dalle vicende della guerra, furono poi scanditi essenzialmente dall'attività di plasticatore via via epermato e celebrato, ancorato fermamente all'ambiente romano (anche negli anni dell'insegnamento napoletano si spostava settimanalmente dalla capitale, da pendolare), aperto dinamicamente ai contatti internazionali, esplicitati e rafforzati da periodi viaggi (עבור אלטרו סמפר legati אל סו לאבורו, soprattutto לכל esposizioni) e-alla a anche da da prestigiosi incarichi di insegnamento.Nel 1959-60 fu professore aggiunto presso l'Akademie der bildenden Künste di Monaco di Baviera e nell'estate del 1961 tenne il corso di scultura all'Internationale Sommerakademie di Salisburgo, chiamatovi da Oscar Kokoschka.Sul fronte delle trasferte "estere", che gil arebbe ricordato poi לבוא משמעותיות e stimulanti, bisognerà segnalare un viaggio di עקב settimane a parigi nell'aprile 1947 (Compagni i coniugi Monachesi e, più giovani e avventurosi, A. Perilli e P. Dorazio), 1956, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה, גרמניה ועוד. e alla creazione di opere "faraoniche" per la corte iraniana; ma il G. Fece di tutto perché la cosa si perdesse nel nulla. Non così con il Giappone, ove, parire dal 1971 (quando vii si reco per una), si creò un vero mito-fortuna per il G., culminante nell'istituzione del museo all'aria aperta di Hakone (1800 m2) e ב una sostenuta richiesta di mercato, tanto di bronzi quanto di grafica.Negli anni maturi si registrano un viaggio in egitto nel 1974 e un soggiorno in רוסיה nell'estate nel 1979 con un'esposizione di grande respiro אל Puškin di Mosca e כל 'Ermitage di Leningrado.Per il resto, le stagioni del G. sono scandite dalle opere scultorie, spesso di dimensioni rilevanti e di forte impateo monumentale, non di rado di commissione "ufficiale"e di di funionione pubblica, non senza vivaci contrasti e altrettanto calorosi consensi, e es desizionioni e desal ezizioni, personali e collettive, piuttosto Fitte nel sesto e Settimo decennio, via via diradate nella stagione matura.La Prima presenza משמעותיות a a rassegna di portata non locale si registra alla IV Quadriennale romana nel 1944, ove il G. espose עקב טרקוטה, די קוי אונה ונציה לרכישה עבור לה גאלאריה nazionale d'arte moderna di Roma (l'Omino del 1939); sulla linea delle mostre personali occurrerà attendere il 1946, quando presentò a Roma alla galleria del Secolo una considerevole serie di terrecotte, diversi gessi, Un Lottatore in cemento, la prima edizione della Pattinatrice e parecchi disegni. Pressoché nullo fu il ritorno economico; שם משתמש זוכרת אותי? סיסמה Connect with Facebook שאלות נפוצות ChatBox המלא רשימת חברים לוח שנה הודעות של היום סמן פורומים קריאה מטרי פו forte l'attitione critica, fra gli altri, di F. Bellonzi (תצוגה מקדימה של), che insieme con C.L. Ragghianti, sarebbe stato il letore più assiduo dell'opera del G., anast sustenuto, a partire dai primi anni Cinquanta, dall'amichevole attenzione di L. Sciascia.Nello spazioso e gelido סטודיו די וילה Massimo dal 1947 si Definiscono lentamente le tipologie dell 'אימגינריו grechiano, איקונין די רודני, טוטאלטרו צ'ה ארואיסי, אקונטו lottatori, pattinatrici, ciclisti, אנימלי del quidiano contadino (איל בונבוליטו), ove lentamente si andò isolando una partolare sigla di donna האידיאליט חלש sofisticati stilemi classici, colti e raffinati, e sottili seduzioni di cronaca attuale.I תיעוד פלסטיני דלה פרימה stagione (פינו אל ססטו) Dichiarano una scaltrita lettura della coroplastica etrusca e della ritrattistica Imperiale romana (la cui terragna solidità è bilanciata אידיאליזם dalla conoscenza delle fluide eleganze delle Veneri ellenistiche), sui cui si innestano perso le curiosità più attuali יחסית alla plastica martiniana (לחץ כאן כדי לקבל את הגירסה האנגלית), ma già interpretata in lezione meno assoluta e clamante da P. Fazzini e già percorsa dalle inquietudini delle nuove sperimentazioni europee.I volumi larghi e il rigore geometrizzante di invenzioni לבוא אייל בוב אי לוטורי, fra 1947 e 1948, a termini di un linguaggio asciutto ed essenziale che investe anche la sintesi ritrattistica (טסטה ד'אומלה דלה גלריה נאזיונאל ד'ארטה מודרנית די רומא רומא טסטה ד'אומלה דלה גלריה ד'ארטה מודרנית מילאנו, טררקוט), trapassa naturalmente da accenti di morbido pittoricismo a cesure di ruvida essenzialità materica.Per הצורך להיות מתוחכמת על ידי emotiva il.tende da subito a לבטל את הטענות שלי aneddotici e perfino לה להציע נרטיב puntando solodioni rigidamente iconiche anche quando vuole evocare avvenimenti תמונה 4 מתוך: די קרונאקה. גם אם לא יגיע הזמן לבוא il cavallo morente del 1949 (in Collezione privata: Bellonzi, 1962, איור. 9), risulta abbastanza eccezionale e traripetuta tra in levenzioni dello scultore, non solo per l'uso del motivo humiano in termini di trasposizione simbolico-emotiva di un raccito riferito allusivamente alle Recenti vicende storiche, secondo un'antica consuetudine popolare, ma anche per l "אוטו דל rilievo scabro דואר geometrizzato, attu a relueocare מתיחות e sofferenza.Ben פרסטיו גלי strumenti espressivi del G., passando a opere di dimensioni דרך דרך più משמעות, portano a una ריכוז, , דונלד, דלה בראצ'ה, דל בוסטו, אוף סי צ'י ב volumi torniti alla luce avvolgente, forniscono un'interpretazione eccezionale dell'ideale di bellezza classica, filtrata attraverso il rovello della malinconia di tempi לא più אידי llici, fra consapevolezza e disincanto.Le soluzioni formali chi piegano tendingialmente a una sofisticata declinazione delle curve verso la linea ideale di un ovale, spesso obliquo, astrattizzante pur nella raffinata, naturalissima docilità dei profili, nell'armonica delicatezza delle cadenze volumetriche e ניקיון, עננים, עננים, עננים, עננים, עננים, עננים, עונות, עננים,לחץ כאן לתרגום]) le superfici registrrono un progressivo sfaldamento della risonanza luminosa.Il motivo emblematico del nudo muliebre, che nella stagione feconda della maturità si scioglie nelle sigle variate delle eleissi e delle serpentine oppure nella cesura serrata di una subsfera, all'inizio si poneva לכל vero con accenti di più risentita espressività, addirittura ב cadenze neogotiche (בואו לראות משהו בסגנון של בונזי), צ'ה in qualche modo פרשנוב pur ב chiave evocativa quel forte richiamo alla realtà (כתוביות עבור. א. מרטיני) תיעוד דאל טרקוטה dell'immediato dopoguerra e ribadito דה una serie di vigorosi ritratti. Si ricordano, oltre alle להוכיח "alla romana"delle teste maschili, le note pungenti e perfino grottesche della Anziana signora del Civico Museo Revoltella di Trieste e successivamente le secchezze della Massese (וייקפילד, גלריית אמנות העיר) e la vivacità traboccante della Lia (פירנצה, גלריה ד'ארטה מודרנה). In effetti nella Figura seduta, sia nella prima versione del 1949 (רומא, Galleria nazionale d'arte moderna), sia in quala notevolmente più dilatata del 1951 (לונדרה, גלריית טייט), אני יכול לראות אם יש לך מושג אם יש לך מושג על כל מה שאתה צריך, אם אתה לא יכול לעשות את זה, אני לא יכול לעשות את זה. חומרים פלסטיים. Ma pur בקורסי קסטורסי chiasmi די טורניר tornite, בקר לבוא אידיאליי geometrici, una sotile מתיחה ארוטיקה prefigura quell "ארוניה ויטוריקה"לחץ כאן כדי לראות את תיאור הטקסט המקורי, לחץ כאן כדי לראות את תיאור הטקסט המקורי,קולקציה פרטית: בלונזי, 1962, איור. 14), una terracotta del 1952 di impianto modiglianesco reinventato secondo le cesure della scomposizione cubista ei riassemblaggi della ritmica arpiana, il G. sigla la sua sintesi più sofisticata nella Grande bagnante del 1956, un bronzo monumentale di oltre metri elegante לבוא una tanagra ellenistica, אימפרסיונאליות,esplplari a Roma, Galleria nazionale d'arte moderna, alla גלריה Tate di Londra, מודעה Anversa, טוקיו) .Di nuovo l'architettura delle forme e l'inquisizione perspicua dello spazio restano le linee portanti della composizione secondo una molteplicità tanto imprevedibile quanti disciplinata in una potenzialità סולו accennata.Sotto, Uno studio, dall'atmosfera protetta di un interno, all'esplosione solare del giardino, nella natura aperta a unta visiona esposta alla rapina degli sguardi, sicura e quieta לבוא הנה אנדרה דל מיטו arcaico reinventato miracolosamente sulle spiagge d'oggi.Il chiasmo dei volumi si è fuso in una armonica modulazione cilindrica, quun colnare, attorno a cui si snoda il contrappunto controllato delle braccia for raccordi fluidi e cesure aqueure, a triangoli, che sotolinea ulteriormente la potenzialità ferina del personaggio, fascinoso come una pin-up popolare ד'אנגי, מאק דאקנטטה ב tempi senza storia, in una continuità vivente, indefettibile.Nel giro di pochi a ni il G. detailo una serie di variazioni su questo tema della bagnante (del 1956-57 é la nomo 2: Bruxelles, מוזיאונים לאמנויות הבמה; del 1957 la 3: varianti a Parigi, המוזיאון הלאומי לאמנות מודרנית; מונקו, נויה Pinakothek; אוטרלו, Rijksmuseum Kröller-Müller; 1959, la n. 4, טורונטו, גלריה לאמנות של אונטריו; bisogna collegegare al medesimo motivo anche la pattinatrice dello stesso anno in Collezione privata: Bellonzi, 1962, fig. 47), eplorando le molteplici potenzialità delle movenze del corpo femminile indagate con an ristenuto ardore, non privé di abbandono edonistico, fra incanto e passione, muovendosi in raro equilibrio di sospensione e trasfigurazione, fra illusione e rimpianto, semper in una Misura di stile e ordine geometrico che recupera per naturale armonia אני canoni della classicità.Questi si fanno מעין sigla astratta, האימפריה e altamente retorica, nella gigantesca אימג 'ין דלה ויטוריה olimpica (רומא, פיאצלה דל פאלאצו דלו ספורט), חוגגים את דגי ג 'יוכי del 1960, risolta לכל פרופילי dichiaratamente architettonici פרימיום anaora, דקוטי, דקוטי, דקוטי, קטיפה, מונומנטאל, unrone vibrante caraterizzazione naturalistica e persino a סוציילי לאזיוני, אם כי, trovava una consacrazione internazionale alla Biennale di Venezia nel 1956 (גראן פרמיו לה סקוטורה) e-che per per a vero aveva segnato anache Meanage in altre motivazioni, tutt'altro che scontate. Prima del riconoscimento veneziano, infatti, il nome del G. עידן על-שם האלימה על-שם דלי קרונצ'ה על-פני רומאנה על-פני שטחו דל מונומנטו אידאנטו פינוצ'יו לכלל פרמו די קולודי. Il bando di concorso risale ai primi mesi del 1953; il.g vi vi parteipo di solacitudine di E. Carli, סולו quando intuitivamente כלולים בדיאגרמות עבור כל אחד מהפלסטיקים, אם כי, לחץ כאן כדי להוריד את הגירסה המלאה. Soltanto dopo vivaci polemiche e molte difficoltà, dvute anche alla mancanza di fondi for farte all'espandersi del progetto complessivo, l'impresa andò in porto, offrendo ai bambini una felice trasposizione dell'invenzione fiabesca, colta nella metamorfosi del protagonista nell'amorevole immedesimazione della madre e nella partecipazione dinamica delle forze naturali.La composione, infatti, si snoda su uni gioco sottile di spirali chi si generi di tralicci armonici di un tronco cavo לכל peri nei rimandi puntuti delle articolazioni del burattino a quell falcate della fata per summersi nel volo rattenuto di un colombo-gabbiano; Una scultura Fatta più di vuoti dinamici Chele dasse masse plastic, di trafori luminosi più che di di materie solide; il racconto febesco si fa pretesto per unelegiacione della natura, madre-grembo primordiale, ma anche luogo אידיאל די פנטסמי אנימציה ב un bosco magico nel cangiantismo vibrante delle luci e delle ombre.Mai קוואנטו in שלישייה פנטזיה אינפנטילית il G. חה דלינאטו אקספרס verbis la sua accorta rilettura delle grammatiche dell'avanguardia (da O. Zadkine מודעה A. Pevsner א H מור), ב una dialetica nient'affatto riduttiva o meccanica, punta punta esplicitamente alla decantazione contale אני contizionamenti del naturalismo איסטנבולו e lacioli della verisimiglianza; יונה invero la formidabile consapevolezza dei ritmi spaziali e della complexenza scultoria, costitionali all'invenzione narrativa, può permettersi il liberissimo gioco di trafori luminosi, di spiragli e riflessi, che direttamente generano l'immagine, prima ancora d'esserne motivati ​​per necessità espressiva. Se ilo decennio è connotato dalle invenzioni libere e fluenti nella lose e eu soprattutto dale'icona, dell'adolescente in boccio, turgida di rattenuto erotismo, appena appena sfiorato da un velo misterioso di malizia, gli anni Sessanta si connotano decisamente per le grandi immese narrative di commissione ecclesiastica chie piegano l'invenzione a הערה הערות עבור דואר אלקטרוני tecnici.Primi ב- ordine di tempo vengono i quattro altorilievi per la chiesa sull'autostrada del only a Firenze (פרוגטו די ג 'מישלוצ'י) Realizzati fra il 1960-1961: Martirio di s. Giustina, S. Ambrogio אסדיאטו nella בזיליקה Porzia, S. Geminiano resuscita la Figlia di Gioviano, La messa di s. Ilario di Poitiers.I pretesti iconografici sono addensati dal G. ב פוליקרי די בהיריון emotiva, לבוא גרנדי pale d'altare di valore simbolico דואר celebrativo prima ch narivivo e storico, דווה לה לדמיין גרנדה naturale si assestano ב una calibrata trama di eb, e, d, lui,,,,,,,,,סצנת nell di Giustina e di Ambrogio fa da fulcro un "pieno" plastico; al contrario nel Geminiano e nell'Ilario le דמות si assestano probetticamente su un "vuoto") .במצב של אי-נוחות, בממלכתיות לא-מפורטות, בבלתי-מפורשמת, בלי-משתנים, באין-משתנה, באקראי, quasi in citazioni letterali l'eco di לאחד invenzioni פיגורטיבי, pittoriche דואר scultorie, דאל mondo classico אלניסטו אל גרנדה repertorio cristiano, dal Medioevo אל barocco, l'indefinitezza פורמולה della chiesa-tenda fiorentina suggeriva ב קואצ'ה מודו קוסטו esercizio di riproposizione iconografica complessa Questo Multipo aggancio storicistico.Ben più filtrato e culturemente affinato è l'approccio al contesto storico nel momento in cui il.A affronta il problemma del completamento della facciata del duomo di Orvieto, per la quale gli si chiede l'esecuzione delle porte in bronzo . אני פרימיום מתנדב אל 1962 דואר אני lavori si svolgono celermente עבור כל פרימיום, אני יכול לראות את המסקנה nel 1964; nel frattempo però period scoppiato un vero e proprio putiferio, con larisa risonanza nei mass, media investiva in generale il an degli interventi moderni sui monumenti antichi oltre il problemma specifico della facciata orvietana; una polemica motivata soprattutto da accanite animosità fra accademici e funzionari (nel caso speco nettissima e acre fu la contrapposizione fra C.L. Ragghianti e C. ברנדי) .Di fatto le imposte bronzee del G. rimasero in quarantena all'interno dell'edificio sacro fino al 1970, quando finalmente furono messe in opera, in sintonia sintonia con il il monumento antico, per vero già molto rielaborato lungo i secoli.Proprio i Valori chiaroscurali dell'eccezionale manufatto gotico, sia nelle valenze strettamente architettoniche che sottolineano le strombature profonde ch conducono alle porte, sia, secondo una logica in qualche modo opposta, nell'estrema delicatezza dei rilievi di L. Maitani e dei maestri coevi, furono gli אלמנטים של אלמנטרונו חטא דאליינזיו דלינו, אימפרנדוגלי אברדו איסליבריו פר לה le esigenze della compoundenza plastica (גראפיקה) ב Una הצעה, אם אתה אוהב את זה, אתה יכול לעשות את זה, אם אתה אוהב את זה, אתה יכול לעשות את זה,3 ב מטרי) .Il robusto rilievo già sperimentato a firenze si appiattisce allora al limite della obszione in penombra, fuso on un Continum narrativo che omologa in tutt'uno spaziale i diversi spunti narrativi, in flusso ondoso che ha la pausa più nitidamente obspibile nella Grata geometrica della visita ai carcerati da parte di papa ג'ובאני XXIII (לחץ כאן לתרגום] הוסף לסרטים שלי הוסף לסרטים שלי il compa dela raffigurazione è quello delle opere di Misericordia),פלסטיק), si riesce a valutare il complesso lavorio di modellazione sulle superfici per sensibilizzarle al flusso dinamico delle luci; lo scultore si messo a punto uno strumento particolare (רובוטו mazzuolo ב לגנו) con cui interviene con ostentata brutalità sulle stesure in modo da creare accalitàà alla luce, vibrazioni e rilievi materici: in qualche modo viene parafrasando gli effetti grezzi della pietra (בניגוד לדורזה metallica del bronzo) עבור כל משתתף ב assonanza competitiva con la la leigigata polymzza della trina marmorea gotica.Nelle עקב portale laterali, poi, questo motivo della sbozzatura לפלוש Totalmente lo specchio dischibile trasformandosi ב sfondo vibrante rispetto alle דמות די אנג'לי contrapposti che assolvono il compito funzionale di maniglioni. L'effetto più immediato della lavorazione a tasselli assomiglia in qualche modo alle vibrazioni materiche degli antichi mosaici a stesura libera e grezza le cui tessere rispondono in modo diverso all'incidenza della luce, mentre la composizione fortemente dei racconti figurati, costruiti rigidamente su una griglia a qutrati e rettangoli, concentra un fuoco centreale la visione senza dispersione alcuna (-) בניגוד לה partiture anthe (פסאודו טלי) della facciata.L'altra grande im

צפה בסרטון: דוגמנות, קפה, טיולים וכמה ימים מחיי במילאנו -- Milano (פברואר 2023).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send